Notizie in evidenza:
Oggi è:
lunedì 30 gennaio 2023

SNAI realizza il sogno di Daniele e Luciano: in Austria con Special Olympics Italia

Special Olympics Italia foto di gruppo

SNAI realizza il sogno di Daniele e Luciano:

in Austria con Special Olympics Italia

 

Presentata al Coni la spedizione azzurra per i Giochi Mondiali Invernali Special Olympics. Due gli atleti “adottati” da SNAI tramite la donazione attivata da iZilove Foundation. Fabio Schiavolin (ad. SNAI): «Con Special Olympics Italia un impegno che durerà nel tempo»

 

Milano, 7 marzo 2017– Si chiamano Daniele Carlini e Luciano Ragghianti e stanno per partire per una grande avventura. Insieme ad altri 32 atleti azzurri saranno ai Giochi Mondiali Invernali Special Olympics, in programma in Austria dal 14 al 25 marzo. Daniele e Luciano sono i due campioni “adottati” da SNAI dopo la donazione attivata nei suoi 1600 punti vendita e sul sito snai.it. Una iniziativa nata dalla partnership di iZilove Foundation (la fondazione di SNAI per le cause umanitarie) con Special Olympics Italia, programma di allenamenti e competizioni atletiche per le persone con disabilità intellettiva. La donazione servirà a equipaggiare completamente i due ragazzi.

 

«Vedere la passione e l’entusiasmo di questi ragazzi è molto emozionante – ha detto Fabio Schiavolin (ad SNAI) – Poter essere al fianco di chi lavora instancabilmente per raggiungere un traguardo ci rende felici a prescindere e vogliamo essere agenti di promozione di questo mondo. Abbiamo preso un vero e proprio impegno che ci porterà a camminare da qui in avanti con Special Olympics Italia. Oltre a dare un contributo agli atleti, trasmetteremo i valori di Special Olympics a tutti coloro che lavorano con noi e a tutti i nostri collaboratori. Valori che si realizzano pienamente nell’ambito di manifestazioni come quella che sta per iniziare in Austria, dove si racconteranno grandi storie di atleti che grazie allo sport e al sacrificio realizzano giorno dopo giorno piccoli grandi sogni. Per quanto ci riguarda, il nostro prossimo obiettivo è quello di sensibilizzare anche la città di Milano mettendo a disposizione di Special Olympics tutte le nostre strutture, dall’Ippodromo di San Siro a quello de La Maura e in futuro vorremmo proseguire questo cammino coinvolgendo anche l’Ippodromo Sesana di Montecatini».

 

La spedizione azzurra è stata presentata oggi nella sala Giunta del Coni, moderata dal giornalista e volto storico della Rai Jacopo Volpi, e ha ricevuto l’augurio del presidente Giovanni Malagò – che ha portato i saluti anche del presidente di Special Olympics Italia Maurizio Romiti – e del presidente del Cip Luca Pancalli. Fra gli atleti presenti, uno dei due “campioni SNAI”, Luciano Ragghianti, che in Austria gareggerà nella corsa con le racchette da neve. Trentenne, Luciano ha cominciato nel basket, arrivando a quasi diciotto anni a disputare i campionati regionali. L’ingresso in un team Special Olympics ha reso più solido il suo amore per lo sport e ancora più vive le relazioni con i compagni di squadra, con i quali la frequentazione si è sviluppata anche al di fuori della palestra. Grazie ad una borsa lavoro, Luciano è oggi impegnato anche come barman. Daniele Carlini ha 29 anni e ai Giochi Mondiali sarà in gara nello snowboard. Ha cominciato con lo sci alpino intorno ai 6 anni, vincendo in seguito per due volte i campionati nazionali studenteschi. La passione per lo snowboard è arrivata qualche tempo dopo, sulle tracce del fratello maggiore. Dal 2003 partecipa alle competizioni Special Olympics Italia. Nella sua vita entrano anche il lavoro (cura la manutenzione di un circolo di tennis) e la musica (suona da oltre vent’anni il pianoforte all’Accademia di Savona).

A Luciano e Daniele il migliore augurio di SNAI e di iZiLove Foundation, per la meravigliosa storia sportiva e umana che stanno per scrivere.

Direttore editoriale
Nessun commento

Rispondi

*

*

POST POPOLARI