Notizie in evidenza:
Oggi è:
mercoledì 08 febbraio 2023

Sala Ichòs

 Maresa Galli Trio

20 anni di Sala Ichòs

Teatro e musica per la stagione 2018/2019 dello spazio di San Giovanni a Teduccio

La festa

 

Sabato 10 novembre, dalle ore 20:30, Sala Ichòs festeggia i suoi 20 anni di teatro. Presenteremo ad amici, curiosi e giornalisti la stagione teatrale 2018/2019 con i vari appuntamenti di teatro e musica.

Racconteremo di progetti vecchi e nuovi, degli spettacoli in programma, e brinderemo insieme per festeggiare la stagione teatrale. E infine, ci sarà un NonConcerto organizzato da Ichòs Zoe Teatro.

 

Ingresso libero con sottoscrizione

 

La Stagione

 

Il 15 e 16 novembre La Confraternita del Chianti presenta GENESI pentateuco #1 di Chiara Boscaro, drammaturgia e regia di Marco Di Stefano, con Valeria Sara Costantin, le musiche di Lorenzo Brufatto. La compagnia si ispira all’episodio di Babele per raccontare l’esperienza di una migrante al suo arrivo in una città “cosmopolita”, dove, se non si parla una lingua comune a tutti, è molto facile restare ai margini. Dove, se non supera un esame di conoscenza della lingua ignota, la migrante potrebbe essere costretta a rinunciare al sogno di una nuova vita. Ma dove è anche possibile trovare un nuovo modo – forse più essenziale – di comunicare con gli altri.

Il 17 e 18 novembre ritorna la Confraternita del Chianti con LEVITICO pentateuco #3 di Chiara Boscaro, Marco Di Stefano, Marco Pezza, regia di Marco Di Stefano, drammaturgia di Chiara Boscaro, con Marco Pezza, voce di Francesco Boscaro, le musiche di Lorenzo Brufatto. Qui, il Levitico parte da un racconto di Jack London, “Il Messicano”, per raccontare una distopia non troppo fantascientifica. In un Paese in cui gli immigrati sono fuorilegge, il Movimento Liberazione Immigrati porta avanti una Rivoluzione contro il Governo. Ma servono sempre nuove risorse per il Movimento costretto alla clandestinità, servono soldi per le famiglie degli scioperanti, servono mezzi per l’organizzazione…

In questo mondo distopico si muovono diversi personaggi. Poco o niente li accomuna, se non il passaggio nelle loro vite di un misterioso ragazzo di cui ignoriamo la storia, di cui ignoriamo l’origine, di cui, in effetti, ignoriamo tutto.

Dal 30 novembre al 2 dicembre Piccola Compagnia Magnolia presenta Mater Dei drammaturgia di Massimo Sgorbani, regia Giorgia Cerruti, con Giorgia

Direttore editoriale
Nessun commento

Rispondi

*

*

POST POPOLARI