Notizie in evidenza:
Oggi è:
domenica 29 gennaio 2023

LA NAPOLIBOXE SI CONFERMA PRIMA SOCIETÀ DI NAPOLI NEL 2018

lino silvestri

LA NAPOLIBOXE SI CONFERMA PRIMA SOCIETÀ DI NAPOLI NEL 2018

 

Dopo la Stella di Bronzo del Coni arriva un altro riconoscimento dalla FPI per la palestra del maestro Lino Silvestri, che ha ottenuto anche la Stella AIBA di secondo livello

            Per il sesto anno consecutivo la Napoliboxe si conferma prima società della città di Napoli nella graduatoria federale della FPI che tiene conto dell’attività svolta, dei risultati ottenuti e delle riunioni organizzate nel corso dell’anno solare. La classifica 2018 della Federazione Pugilistica Italiana, infatti, vede la palestra di vico Sottomonte ai Ventaglieri al sesto posto in regione, prima nella città di Napoli come ormai è consuetudine. Una conferma del lavoro svolto sul ring dal maestro Lino Silvestri, che continua a far crescere atleti di livello nazionale in un quartiere difficile della città, infondendo i sani valori dello sport in ragazzi provenienti quasi sempre da quartieri disagiati della città. Un ruolo sociale fondamentale che va a braccetto con quello educativo grazie anche alle lezioni svolte in orario curriculare nelle scuole, a partire dall’Istituto Casanova dove a dicembre si è svolta una manifestazione internazionale con protagonista una delegazione di pugili polacchi.

            “Non possiamo che essere soddisfatti per questo ulteriore riconoscimento che arriva a breve distanza dalla Stella di Bronzo del Coni e dopo il conseguimento della Stella AIBA di secondo livello che permette di poter salire sul ring come tecnico in occasione degli incontri internazionali – spiega il maestro Lino Silvestri -. Sono attestati che fanno piacere perché danno valore al lavoro che svolgiamo quotidianamente da oltre vent’anni in una delle zone più difficili della città, riuscendo però a trasmettere i valori educativi attraverso lo sport a centinaia di ragazzi, in palestra e nelle scuole dove operiamo. Questi risultati sono la conferma dell’importanza del valore sociale dello sport, un aspetto che per noi viene prima del risultato agonistico e che permette ai giovani atleti di crescere con principi sani che possono aiutarli sul ring e nella vita”.

Direttore editoriale
Nessun commento

Rispondi

*

*

POST POPOLARI