Notizie in evidenza:
Oggi è:
domenica 05 febbraio 2023

Dipartimento di Medicina Clinica e Chirurgia Università degli Studi di Napoli Federico II lanciato il bando di concorso “Per aspera ad astra” organizzato dalla Scuola di specializzazione in Dermatologia diretta dalla Prof. Gabriella Fabbrocini, punta a diffondere un forte messaggio di resistenza e speranza in campo sanitario

prof_fabbrocini_quad (1)

Dipartimento di Medicina Clinica e Chirurgia

Università degli Studi di Napoli Federico II

lanciato il bando di concorso “Per aspera ad astra”

organizzato dalla Scuola di specializzazione in Dermatologia diretta dalla

 Prof. Gabriella Fabbrocini, punta a diffondere un forte messaggio

 di resistenza e speranza in campo sanitario

La pandemia da COVID-19 sta rappresentando per ognuno di noi, e specialmente per chi lavora in campo sanitario, una sfida complessa sotto ogni aspetto – spiega la Prof. Gabriella Fabbrocini, direttore della Unità operativa clinica e della Scuola di specializzazione in Dermatologia dell’Azienda ospedaliera universitaria Federico II di Napoli – spesso, tuttavia, proprio le difficoltà costituiscono un formidabile momento di crescita. E’ con questo spirito che nasce l’iniziativa “Per Aspera ad Astra” che punta, attraverso una sana e goliardica competizione a squadre, al rilancio delle attività assistenziali per i nostri pazienti e nel contempo a stimolare l’eccellenza delle prestazioni e della produzione scientifica in campo dermatologico”.

Riprendendo il noto motto latino che ricorda come la via del successo sia costellata da difficoltà, “Per aspera ad astra” consiste in un concorso per il conferimento di borse di studio da utilizzare come iscrizione a corsi di formazione o master di qualità riservato a squadre composte con i seguenti requisiti:  6 partecipanti, di sesso femminile e maschile, di cui almeno 1 specialista dermatologo strutturato con funzione di “Tutor”, almeno 2 medici in formazione specialistica e un “non” medico.

Una commissione comporta da i Prof. Gabriella Fabbrocini, in qualità di presidente, Massimiliano Scalvenzi, Mario Delfino e dai dott. Riccardo Acri e Cataldo Patruno decreterà il team vincitore sulla base di:

  1. incremento del numero di prestazioni garantite de visu nell’anno 2020-2021
  2. incremento del numero di prestazioni garantite in telemedicina
  3. pubblicazione di un lavoro scientifico di alto profilo su una rivista

Internazionale

  1. miglioramento dell’accoglienza del paziente, valutata tramite somministrazione di un

questionario contenete testi specifici curato dalla dott.ssa Anna De Rosa

  1. miglioramento della vivibilità degli ambienti destinati all’attività ambulatoriale in

concorso

  1. Lavoro di squadra (empatia, solidarietà, coesione, interscambio).

Tutto sarà supervisionato da uno staff di coordinamento formato dai dott. Maria Carmela Annunziata, Maria Antonietta Luciano e Andrea Tajani.

Queste le squadre in gara, con i rispettivi “capitani”:

  1. Acne, Annunziata Maria Carmela
  2. Laboratorio,  Giuseppina Caiazzo
  3. Non melanoma skin cancer, Claudia Costa
  4. Micologia, Lucia Gallo
  5. Idrosadenite, Claudio Marasca
  6. Psoriasi, Matteo Megna
  7. Tricologia e malattie rare, Paola Nappa
  8. Dermatologia allergologica, Maddalena Napolitano
  9. Prevenzione del melanoma, Tiziana Peduto
  10. Malattie sessualmente trasmesse, Orlando Zagaria

Direttore editoriale
Nessun commento

Rispondi

*

*

POST POPOLARI